Villa, Brunate

 

In posizione dominante sul lago, su progetto dell’Architetto Ingegnere Achille Manfredini di Milano ad inizio del 1900 venne edificata questa  grande villa, ultimata nel 1913. Impostata su una pianta quadrata, si sviluppa su tre piani fuori terra oltre ad un piano seminterrato. Verso valle, grazie al dislivello del terreno, troviamo il porticato sopra il quale si appoggia una terrazza e un suggestivo bow-window. Orditure di legno per la copertura e murature in pietra a vista sono utilizzati con sapienza in tutta la villa sia esternamente che internamente. Il grande giardino (oltre 5.000 mq.) è piantumato con preziose piante ornamentali e alberi secolari, scosceso e terrazzato, gode di svariati angoli panoramici. Anche se tutto funzionante ed in ottimo stato di conservazione, la villa necessita di un attento intervento di restauro che valorizzi appieno la suggestiva bellezza del progetto. La proprietà è costituita da due lotti di terreno separati dalla strada: verso valle circa 4.300 mq. di terreno, 700 mq. di abitazione, a monte ca. 400 mq. di terreno su cui insistono 28 mq. di autorimessa e 48 mq. di rustico su due livelli totalmente da ristrutturare.
Composizione piano terreno: l’ingresso , grande sala con soffitto a cassettoni, boiserie a tutta altezza e grande camino con le panche,  panoramico bow-window, un bagno di cortesia, cucina, due terrazzi e l’importante scala in legno; al primo piano cinque camere, tre bagni e due balconate; al secondo piano cinque camere, tre bagni e un balcone; al piano seminterrato grande cucina affacciata sul portico due camere, due cantine, un locale di servizio e lavanderia.

CLASSE ENERGETICA: Non indicata
INDICE PRESTAZIONE ENERGETICA (IPE): Non indicato